1

capriola recetto miletta

RECETTO - 20-07-2020 -- E' durata diverse ore

la disavventura di una giovane capriola scivolata nelle acque del canale Cavour a Recetto. Senza l’intervento dei volontari del Rifugio Miletta, aiutati dalla squadra dei Vigili del Fuoco, l'incidente poteva finire in tragedia. Sfinita dalla fatica e sopraffatta dallo stress, la capriola si era ormai arresa alla corrente che la stava trascinando verso la griglia del diramatore quando, un gioco di correnti, l’ha sospinta verso il canale scolmatore dove è stata avvistata da chi poi ha attivato i soccorsi.
Dopo che i Vigili del Fuoco avevano chiuso con una rete l’unica via di fuga che l’avrebbe di nuovo portata nelle acque profonde del canale principale, la capriola è stata finalmente presa e messa in salvo dai volontari del Rifugio Miletta, struttura che opera anche come Centro di Recupero Animali Selvatica per la provincia di Novara. Dopo essere stata visitata dal veterinario responsabile del CRAS, la capriola è tornata di nuovo libera.
“L’emozione provata nell’aver soccorso una vita altrimenti destinata a finire nelle acque di quel canale, è purtroppo turbata dalla consapevolezza che quella stessa vita potrà, a breve, finire assassinata dalla fucilata di un cacciatore”, afferma Alessandra Motta, responsabile del centro.
“Avendo a cuore la vita di ogni anima animale, siamo sempre pronti a intervenire quando veniamo chiamati dalle autorità per un animale selvatico in difficoltà. È un dovere che sentiamo nei loro confronti, visti i traumi e le ingiustizie che subiscono. Per la capriola di Recetto, riuscire a portare a termine un soccorso nel migliore dei modi e infine rilasciare in natura l’animale è il compimento di un’azione che ci riempie il cuore di una grande soddisfazione”, racconta Nicolas Pantalone, il volontario soccorritore.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.