1

prefettura lavori

NOVARA - 21-10-2020 -- Si sono conclusi recentemente

i lavori che il Settore Patrimonio della Provincia ha svolto in alcuni locali al piano ammezzato e al primo e al secondo piano di palazzo Natta in dotazione della Prefettura.

"L’intervento – spiega il vicepresidente, con delega al Patrimonio, Michela Leoni – ha previsto la realizzazione, in una ventina di uffici, di un progetto, a cura dei tecnici dei nostri uffici, che ringraziamo per i tempi e le modalità con i quali sono riusciti a organizzare i vari step. Tecnicamente si è proceduto con il confinamento di una parte di pavimentazione in vinil-amianto, largamente utilizzata dagli anni Sessanta agli anni Ottanta, e con la posa di una sovra copertura in legno per isolare completamente l’eventuale dispersione di fibre. Il piano economico ha previsto per l’Ente un investimento complessivo di 67.200 euro. Le lavorazioni, che sono state organizzate sulla base di ordinanze del Ministero della Salute e della legge 257/1992, hanno tenuto conto del fatto che l’intero edificio, pavimentazioni comprese, è sottoposto a vincoli storico-paesaggistici, rispetto ai quali abbiamo avuto il parere favorevole della Soprintendenza. L’opera ha previsto una bonifica della pavimentazione stendendo un incapsulante ricoprente e, quindi, sovrapponendo il nuovo pavimento flottante in grado di garantire resistenza e sicurezza. Si tratta di un’opera – conclude il vicepresidente - attesa da anni: un progetto era stato avviato nel 2017, ma non era stato realizzato per i costi elevati e per le grandi difficoltà di organizzazione del cantiere, che oggi siamo riusciti a superare. Ci riteniamo soddisfatti: abbiamo infatti ritenuto che non si potesse più attendere in quanto prioritaria rispetto alla tutela della salute dei dipendenti".

Soddisfazione è stata espressa anche dal Prefetto Pasquale Gioffré, che ha rimarcato che l’opera "ha consentito di raggiungere l’obiettivo primario della tutela della salute del personale interessato e la definitiva messa in sicurezza dei luoghi di lavoro. In questa occasione è doveroso riconoscere il lodevole sforzo profuso dalla Provincia, che è riuscita, nonostante le scarse risorse finanziarie disponibili, a sostenere il considerevole onere della spesa necessario per il superamento della delicata problematica. Tutto – conclude il Prefetto – è stato possibile anche grazie alla professionalità del personale tecnico della Provincia, al quale rivolgo i miei complimenti".

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.