1

Rotary. novara

NOVARA 16 - 06 - 2017  - In occasione di una recente conviviale Interclub con la partecipazione del Rotary Club Novara San Gaudenzio (presieduto da  Antonio Poggi Steffanina), del Rotary Novara (presieduto da Fabiola Sinigaglia) del Rotary Orta San Giulio (presieduto da Riccardo Franchi)  del Rotary Valticino di Novara (presieduto da Angelo Danieli), sono stati presentati i risultati raggiunti con il progetto "District Grant" del valore complessivo di 10.000 euro per il sostegno alla ricerca scientifica sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA). Il contributo è così suddiviso: 4.000 euro sono stati erogati dalla Commissione Distrettuale Rotary Foundation, grazie al dott. Enrico Raiteri, Governatore del Distretto Rotary 2031, mentre il resto è stato finanziato da quattro Rotary Novaresi che hanno contribuito ciascuno con 1.500 euro. Il progetto è stato ideato dal Rotary Novara San Gaudenzio. Alla serata hanno partecipato anche il tesoriere nazionale di Aisla Onlus, Fulvia Massimelli,  la dott.ssa Letizia Mazzini, neurologa e responsabile del Centro Sclerosi Laterale Amiotrofica dell'Ospedale di Novara e la neuropsicologa dott.ssa Maria Francesca Sarnelli che hanno spiegato come si svolge il progetto di ricerca sulla sperimentazione relativa all'uso delle cellule staminali per la cura della SLA. Il presidnte del Rotary Club Novara San Gaudenzio, Antonio Poggi Steffanina, ha sotolineato come "grazie all'importante collaborazione sinergica di più realtà e professionisti, abbiamo dimostrato come si possano raggiungere obiettivi importanti per provare a sconfiggere una delle malattie più rare e atroci che ancora non ha una cura" (N.C)

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.