1

App Store Play Store Huawei Store

linea verde 01NOVARA -24-09-2017- La trasmissione "Linea Verde"

di Rai 1, come annunciato, ha fatto tappa a Novara, per lo speciale "Linea Verde...va in città". I conduttori Chiara Giallonardo e Marcello Masi, nel programma andato in onda ieri,  hanno percorso un itinerario ideale partendo dall'alto della Cupola di San Gaudenzio, e passando per le risaie, il canale Cavour, il sapone al riso, il gorgonzola, il materbi, il salame d'la duja, la fidighina, i biscottini di Novara. Un excursus sulle peculiarità di una zona che vanta, come emerso nel corso della trasmissione, il 15% della produzione di riso, ed il 60% di quella italiana di gorgonzola. Non è mancato un particolare riferimento al riso "Razza 77", recentemente recuperato, ed al fatto che dal prossimo febbraio scatterà l'obbligo di etichettatura per il riso. Poi, come detto, i segreti del canale Cavour, la particolare produzione del sapone a base di amido ed olio di riso, quella del gorgonzola e dei biscottini di Novara. Fra di essi, tappa anche per scoprire come è nato e come si produce il materbi, la plastica biodegradabile, nata proprio a Novara. Federica De Denaro, invece, ha incontrato lo chef stellato del "Tantris", Marta Grassi, (che ha vinto il premio per il miglior risotto dell'anno) che ha proposto il risotto al gorgonzola, zucca e vino passito, che aveva fra gli ingredienti la cipolla bionda di Cureggio e Fontaneto, presidio Slow Food. Il presidente dell'Atl, Maria Rosa Fagnoni, ha sottolineato le peculiarità enogastronomiche del Novarese, ricordando come al riso sia dedicata la manifestazione "Exporice", tuttora in corso. (N.C)

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.