1

carabinieri auto gente

CALTIGNAGA- 13-04-2019- Ha scritto un messaggio ai congiunti, scusandosi per quello che avrebbe fatto, e poi ha agito. Così il pensionato di 86 anni che ha ucciso la moglie ed ha tentato il suicidio ed ora è agli arresti, piantonato all’ospedale di Novara, dove è ricoverato non in pericolo di vita. La tragedia è avvenuta alle 21.30 circa di ieri, quando i Carabinieri della stazione di Cameri e quelli della sezione Radiomobile della Compagnia di Novara sono intervenuti in via Asilo 6 a Caltignaga dove, poco prima, il pensionato ottantasettenne aveva ferito con un coltello la propria moglie, di anni 86, per poi autoinfliggersi, a scopo suicida, delle coltellate. L’immediato intervento dei sanitari del “118”, ha consentito di stabilizzare le condizioni dell’uomo che presentava diverse ferite in più parti del corpo (lo stesso veniva trasportato in codice rosso presso l’ospedale di Novara) mentre l’anziana, purtroppo, nonostante i lunghi tentativi di rianimazione sul posto, decedeva intorno alle 22.30. Dai primi accertamenti l’arma del delitto è risultata essere un coltello da cucina, rinvenuto e sequestrato, utilizzato anche per l’azione autolesiva. L’abitazione è stata posta sotto sequestro.
L’anziano, che prima di compiere il gesto ha scritto un messaggio ai congiunti scusandosi per quello che avrebbe fatto, è stato tratto in arresto ed è piantonato.

 

RALLY LAGHI SEGUI 24 SOCIAL4 700x90

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.