1

sede novara acqua vco

NOVARA -09-05-2019 - Sono state presentate

ufficialmente le dimissioni dell'ad Acqua Novara Vco Andrea Gallina, coinvolto nella maxi inchiesta della Dda di Milano su tangenti, politica e corruzione. Ieri, come comunicato dalla stessa Acqua Novara Vco, si è riunito il Cda, che ha preso importanti decisioni."Dopo le richieste avanzate ieri dal Sindaco Alessandro Canelli - commenta il Presidente Emanuele Terzoli- sono pervenute ufficialmente le dimissioni dell'AD Andrea Gallina. Il CDA ha così deciso di assegnare le deleghe alla mia persona, unificandole a quelle già in essere. Il Sindaco Canelli mi ha chiesto - in questa fase difficile - di accettare il doppio incarico e così ho fatto - precisa Terzoli - per senso di responsabilità e rispetto innanzitutto verso i dipendenti, quasi 300, che quotidianamente lavorano nel bene per consolidare e sviluppare l'azienda. Oltre a questo - prosegue Terzoli - con una delibera, ho annullato la gara che non era stata assegnata, che era ancora in corso e che è stata oggetto dell'indagine milanese. Ho sospeso inoltre da tutti gli incarichi il dirigente 'Gare e Appalti' Giovanni Rissone, togliendogli ogni delega. La vicenda ci ha ovviamente colti di sorpresa ma in questo momento è necessario far prevalere il senso di responsabilità e continuità, sia nei confronti dei dipendenti come dicevo prima, sia dei 140 Sindaci che mi hanno nominato per due volte Presidente di Acqua Novara.Vco - conclude Terzoli - sia dei cittadini del territorio che hanno il diritto di guardare alla nostra azienda reputandola consapevolmente trasparente, corretta, capace e onesta. Abbiamo altresì avviato nelle scorse ore le procedure interne di vigilanza e abbiamo dato mandato a una società esterna per fare una verifica sugli appalti assegnati nell'ultimo anno dall'ex AD Gallina".

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.