1

export foto

NOVARA – 14-06-2019 – Esportazioni novaresi in aumento dell’1,3% nel primo trimestre del 2019. Tra gennaio e marzo le vendite all’estero dei prodotti “made in Novara” hanno superato gli 1,2 miliardi di euro. Performance dunque favorevole, così come si registra a livello nazionale, dove – nello stesso periodo – le vendite all’estero sono cresciute del +2%. Diverso invece il contesto regionale che vede le esportazioni piemontesi in calo del -3,6%. Sul fronte dell’import, il Novarese registra un incremento pari al 15,1%. Il saldo della bilancia commerciale si mantiene dunque positivo a 477 milioni di euro.

«L’incremento delle esportazioni pone Novara al terzo posto nella classifica delle province piemontesi, dopo Vercelli e Cuneo, unici territori in crescita a livello regionale – commenta Maurizio Comoli, presidente della Camera di Commercio di Novara – Si tratta di un risultato soddisfacente, anche perché rappresenta una variazione calcolata sull’incremento già positivo del +4,1% registrato nello stesso periodo dello scorso anno».

Il risultato novarese è sostenuto dall’incremento delle vendite oltre confine dei prodotti manifatturieri, che rappresentano la quasi totalità dell’export. Con particolare crescita di alimentari, chimica, gomma-plastica e mezzi di trasporto. Per quanto riguarda i mercati di sbocco, l’Unione Europea si conferma la principale destinazione, con una quota di oltre il 65% dell’export. Guardando ai singoli Paesi si riscontra un aumento importante, pari al 6,3%, delle vendite dirette in Germania. Aumentano anche le esportazioni verso Francia, Regno Unito, Paesi Bassi e Repubblica Ceca. In merito alle vendite dirette verso i Paesi fuori dall’Unione Europea, si registra a livello complessivo un lieve calo di circa un punto percentuale.

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.