1

assemblea OCL 1

NOVARA – 10-07-2019 – “Salario minimo garantito? Impossibile classificare tutto all’interno del rapporto di lavoro subordinato, meglio concentrarsi sull’equo compenso”: è l’opinione che arriva dai consulenti del Lavoro di Novara che, riuniti in assemblea nei giorni scorsi, hanno avanzato dubbi sull’applicazione del disegno di legge attualmente allo studio del Governo. Secondo l’assemblea novarese, la fissazione di un salario minimo garantito non rappresenterebbe la soluzione per ridurre le diseguaglianze di retribuzione “Il salario minimo garantito - ha detto Bartolomeo La Porta, presidente dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Novara - potrebbe far aumentare il costo del lavoro anche del 20%. Il principio che sta alla base del disegno di legge, ossia garantire a tutte le categorie di lavoratori, anche a quelli con una retribuzione non fissata dalla contrattazione collettiva, un compenso adeguato alla qualità e quantità del lavoro svolto, può essere condivisibile, ma c’è un problema di fondo concreto: classificare tutto all’interno del rapporto di lavoro subordinato è impossibile”. Per il presidente La Porta sarebbe giusto, invece, interessarsi dell’equo compenso soprattutto per i professionisti, ai quali vengono chieste, a volte prestazioni a titolo gratuito, in primis dalla stessa Amministrazione.

In occasione dell’assemblea sono stati inoltre approfonditi altri temi, come l’applicazione del decreto dignità, l’attività del Consiglio di disciplina e della Commissione Unitaria di certificazione, Conciliazione ed Arbitrato, e l’attività convegnistica, di importanza fondamentale per il costante aggiornamento professionale dei Consulenti del Lavoro, che nella provincia di Novara conta ad oggi 97 iscritti.

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.