1

trecate noi con loro

TRECATE -10-07-2019 - Anche quest'anno , come avviene da ormai oltre 20 anni, l'associazione "Noi con loro" di Trecate ospita 25 ragazzi provenienti dalla Bielorussia, sino al prossimo 1°agosto. Portare i bambini, anche se per poche settimane, lontano dalle radiazioni presenti nell’area di Chernobyl, interessate dall’esplosione della centrale nucleare avvenuta nel 1986 e dal conseguente irraggiamento delle radiazioni da essa causate, significa cercare di prevenire l’insorgenza di patologie tumorali e di altre gravi malattie che possono portare alla morte. Gli studi dimostrano, infatti, che la percentuale di mortalità per i bambini che non hanno la possibilità di usufruire di soggiorni di risanamento all’estero è molto alta (39,7%) e si abbassa considerevolmente (al 7,4%) per chi invece può trascorrere alcune settimane all’anno lontano dalle zone contaminate. ragazzi, che provengono anche da orfanotrofi, vengono ospitati sia da famiglie trecatesi sia nel seminario vescovile di Novara e nel mese di permanenza fanno gite e altro. "bello vedere i ragazzi sorridere e vivere momenti spensierati grazie all’impegno di tanti volontari che hanno pensato per loro un mese ricco di attività come gite in montagna e al mare e giornate in piscina – ha dichiarato il consigliere Giovanni Varone – Il ringraziamento più sentito dell’Amministrazione comunale va a “Noi con loro” per l’ospitalità e per l’organizzazione dei soggiorni, realizzata anche in collaborazione con altre associazioni del territorio come il Gruppo giovanile San Martino che ha offerto la sua sede per una giornata di giochi e divertimento".

 

 

 

 

 

 

 
 
 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.