1

trofeo azimut novara 1

NOVARA – 11.11.2019 – C’è stata gloria

anche per gli schermidori di Novara e del Verbano Cusio Ossola al trofeo Azimut di scherma andato in scena nel fine settimana al PalaVerdi di Novara. Nella due-giorni gaudenziana si sono affrontati in pedana i migliori talenti del Piemonte, nelle varie categorie e specialità, suddivisi tra le prove valide per il Gran premio Giovanissimi e quelle regionali.

Nelle competizioni Gpg tre vittorie se l’è aggiudicate il Casale nella spada con Leonardo Azzalin (Maschietti), Lorenzo Ena (Giovanissimi) e Margherita Raiteri (Giovanissime). Di Pietro Ferraioli del Pietro Micca Biella e di Federica Zogno dell’Isef Eugenio Meda di Torino le medaglie d’oro tra gli Allievi. Nella sciabola, con un ridotto numero di partecipanti, il duello è stato soprattutto tra Verbania e Torino, che hanno ottenuto tre primi posti ciascuna. I verbanesi hanno festeggiato con Marco Sarnataro (Maschietti), Aurora Platini (Giovanissime) ed Edoardo Russo (Allievi). I torinesi con Chiara Pugno (Bambine), Federico Paracchi (Giovanissimi) e Vittoria Barbero. Maschietti e Bambine hanno gareggiato in un unico tabellone. Per il club di casa da segnalare il terzo posto di Martino Caccialupi nei Giovanissimi e il quinto di Alberto Di Virgilio nei Maschietti.

Nelle gare regionali Cadetti acuto novarese di Alice Pieracciani nella spada, vinta al maschile da Luca Vincenzi della Pro Vercelli. Il fioretto ha visto imporsi due torinesi: Lorenzo Andruetto del Circolo Ramon Fonst e Giulia Gabola del Torino. Nella sciabola primo Lorenzo Ferri di Verbania.

Soddisfazione per l’evento è espressa da Matteo Marcovicchio, responsabile delle relazioni istituzionali Piemonte di Azimut, la società di consulenza finanziaria e gestione patrimoniale che ha sponsorizzato l’evento, presente alle premiazioni: «Ringrazio il presidente Lombardi e la Pro Novara per averci coinvolto. Azimut è attenta alle realtà locali e alle associazioni che promuovono lo sport, in particolare quello giovanile. Sono sicuro che in futuro, anche grazie alla nostra filiale novarese, avremo modo di collaborare ancora».

Alle premiazioni sono intervenuti, in rappresentanza delle eccellenze dello sport novarese, tre medaglie d’oro olimpiche: lo schermidore Paolo Milanoli, oro a Sidney 2000 nella spada a squadre; il pugile Cosimo Pinto, oro nella boxe a Tokyo 1964; Mario Armano, oro nel bob a quattro ai Giochi invernali di Grenoble 1968.

trofeo_azimut_novara_14.jpgtrofeo_azimut_novara_17.jpgtrofeo_azimut_novara_9.jpgtrofeo_azimut_novara_20.jpgtrofeo_azimut_novara_5.jpgtrofeo_azimut_novara_1.jpgtrofeo_azimut_novara_6.jpgtrofeo_azimut_novara_13.jpgtrofeo_azimut_novara_16.jpgtrofeo_azimut_novara_12.jpgtrofeo_azimut_novara_11.jpgtrofeo_azimut_novara_19.jpgtrofeo_azimut_novara_15.jpgtrofeo_azimut_novara_10.jpgtrofeo_azimut_novara_2.jpgtrofeo_azimut_novara_21.jpgtrofeo_azimut_novara_8.jpgtrofeo_azimut_novara_3.jpgtrofeo_azimut_novara_7.jpgtrofeo_azimut_novara_4.jpgtrofeo_azimut_novara_18.jpg

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.