1

neon iniziativa

NOVARA -04-12-2019 - L’associazione Neo-N di Novara lancia ‘Con Me’: si tratta di un progetto di accompagnamento delle famiglie dei bambini dimessi dal reparto di Terapia intensiva neonatale dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Novara. Alle famiglie verrà offerto un percorso personalizzato e gratuito per tutto il primo anno di vita del bambino.
"I genitori dei bambini che vengono dimessi dal reparto di Terapia intensiva neonatale nel momento in cui devono rientrare a casa e prendersi cura dei loro piccoli, se da un lato sono contenti e sollevati di riprendere una vita “normale”, dall’altra hanno molte paure derivanti dalle difficoltà che la gestione di un bambino prematuro o con problematiche di salute comporti – spiega Kosmè De Maria, presidente di Neo-N – Così abbiamo ideato questo progetto sperimentale, che avrà una durata di un anno e mezzo e sarà monitorato e valutato, con l’intento di poterlo poi trasformare in progetto stabile e di libero accesso alle famiglie che ne hanno necessità"
.
I servizi offerti saranno di carattere medico, infermieristico, fisioterapico, pedagogico e psicologico. I medici del reparto nel momento delle dimissioni indicheranno alle famiglie il percorso più idoneo per sostenere lo sviluppo psicofisico del bambino. I professionisti coinvolti opereranno in equipe per meglio monitorare le diverse situazioni. I medici del reparto supervisioneranno il percorso.

Neo-N è capofila del progetto, una rete che coinvolge altre associazioni (Attivalamente e il corpo; Cooperativa Sociale della Pallacorda), soggetti istituzionali (Aou di Novara, Comune di Novara, Asl NO) e la Fondazione comunità del Novarese onlus.

Così la dott.ssa Federica Ferrero, direttrice della Terapia intensiva neonatale dell’Aou di Novara: "L’associazione di volontariato Neo-N, che ormai da 10 anni è costantemente vicina al Reparto di terapia intensiva neonatale, con la sensibilità propria delle mamme che sono passate attraverso la traumatica esperienza di avere il figlio ricoverato a lungo in un reparto di questo tipo, ha voluto raccogliere fondi per offrire a queste famiglie un supporto, la possibilità di rapporti continuativi con vari professionisti che prendano per mano loro e i loro bimbi nel primo anno a casa. I neonatologi che hanno seguito durante la degenza neonati con patologie più o meno gravi, sanno quanto sia importante prendersi cura non solo del neonato ma anche dei genitori, provati e fragili. Alla dimissione valuteranno caso per caso di quali tra i programmi di sostegno proposti, ogni nucleo famigliare può trarre giovamento, escludendo i pazienti che per gravità o complessità delle patologie hanno già un percorso abilitativo/riabilitativo ben stabilito e seguito dalle Asl di riferimento".

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.