1

novara ospedale fronte

NOVARA - 17-12-2019 -  Nella struttura “Medicina trasfusionale” dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Novara, diretta dal dottor Gennaro Mascaro, è stato introdotto, da ottobre 2018, un sistema per la sicurezza trasfusionale denominato “Securblood”.


Questo sistema si basa sull’identificazione mediante “barcode” associati ai pazienti tramite braccialetti, dei campioni di sangue e delle unità assegnate con la registrazione mediante PIN di identificazione di medici e infermieri che hanno effettuato l’operazione: la lettura dei codici a barre avviene con lettori portatili; i braccialetti di sicurezza dotati di barcode sono monouso e provvisti, inoltre, di chiusura di sicurezza e resistenti allo strappo. Ad ogni braccialetto corrisponde il momento trasfusionale.
Tutto viene controllato da un software di gestione del sistema, interfacciato con il software gestionale del reparto Trasfusionale.


Il sistema è in grado di verificare il rispetto, da parte degli operatori, della procedura trasfusionale attualmente in uso, garantendo un elevato grado di sicurezza, registrando i dati indispensabili per la tracciabilità della procedura: operatore, reparto, numero richiesta/campioni, numero paziente, ora e data della singola operazione, codice dell’emocomponente. L’avvio del sistema è avvenuto fine 2018 con inizio effettivo nel febbraio del 2019.


I primi reparti ad essere dotati di questo sistema di sicurezza sono stati le strutture Medicina Trasfusionale ed Ortopedia e traumatologia; successivamente si sono aggiunti i reparti di Medicina interna 2, Medicina interna 1, Cardiologia 1, Malattie dell’apparato respiratorio e Neurologia. Attualmente è stato predisposto l’avvio in altri 14 reparti tra cui il blocco operatorio e la struttura di Rianimazione. Entro il prossimo anno sarà possibile estendere il “sistema di sicurezza trasfusionale” a tutti i reparti dell’ospedale Maggiore.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.