1

bagnino salvataggio

NOVARA -16-01-2020 - Si chiama "Acque sicure" il progetto della Provincia di Novara per gli studenti: si tratta di un corso rivolto ai giovani che consentirà loro di avere un’opportunità sul piano lavorativo e che contribuirà anche ad arricchire il loro bagaglio di esperienze. Il progetto è stato presentato dal consigliere delegato alle Politiche giovanili e allo Sport Ivan De Grandis : in pratica è un corso per bagnini di salvataggio riconosciuto dal Ministero all’Istruzione, Università e ricerca organizzato con la sezione di Pavia (competente per la provincia di Novara) della Società nazionale di Salvamento.

E' riservato ai ragazzi che hanno compiuto 16 anni e che frequentano le Scuole secondarie di secondo grado e l’Università del Piemonte Orientale. A ospitare le lezioni saranno gli impianti natatori del Parco del Terdoppio di Novara e la piscina comunale di Trecate,  La Provincia di Novara partecipa finanziariamente a questo progetto con un contributo di 5.500 euro, somma che abbatterà le spese di iscrizione ai corsi da 270 a 100 euro. La selezione sarà effettuata da parte della Società nazionale di Salvamento attraverso l'iscrizione diretta al proprio sito internet www.salvamentopavia.it.

Le lezioni si terranno nella giornata di sabato (gli orari sono ancora da definire) e sono riservati a un massimo di trentatrè giovani, con l’attivazione conseguente al raggiungimento di un numero minimo di quindici adesioni.

Al termine di questa esperienza ai partecipanti saranno, tra l’altro, riconosciuti i crediti scolastici e che la presentazione dell’attestato di frequenza contribuirà al punteggio professionale nell’accesso a concorsi indetti dalle Forze dell’Ordine e dalle Forze armate.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.